Corriere di Romagna (ed. Ravenna-Imola) 14 febbraio 2020

Mambelli: «Ha in mano la nostra economia, bene l' apertura sull' aeroporto di Forlì»

Le deleghe "pesanti" dell' esponente Pd scatenano le reazioni del mondo produttivo locale

RAVENNA Onori e oneri, si dice in questo caso. Le pesanti deleghe date dal presidente della Regione ad Andrea Corsini fanno sì che nei suoi confronti ci siano - oggi - molte congratulazioni a cui seguirà l' inevitabile peso delle aspettative. A Ravenna ci si attende molto, soprattutto sul tema delle infrastrutture.

Corsini arriva nel momento in cui la patata bollente dell' approfondimento deifondali del porto è stata sbloccata ma sul tavolo ci sono ancora molte questioni: i treni (merci e passeggeri), le strade, le crociere, il collegamento con l' aeroporto forlivese.
Ha quindi buon gioco Mauro Mambelli, presidente di Ascom Confcommercio, a riassumere così: «Andrea Corsini ha in mano la nostra economia». Se sulle strade - riflette Mambelli - «c' è da sbizzarirsi», non va sottovalutato il tema del commercio e del turismo. «Sono contento che Corsini abbia avuto queste deleghe - aggiunge Mambelli -: èuna persona che stimo ed è ravennate. Sulle infrastrutture qui c' è molto da fare: penso all' E55, alla Ravegnana ma anche ai collegamenti ferroviari». Senza dimenticare le crociere, aggiunge il presidente Ascom. Inevitabile chiedere a Mambelli un passaggio sull' aeroporto di Forlì, tema sul quale Confcommercio Ravenna si è molto impegnata: «Ne ho già parlato con Corsini. La riapertura dell' aeroporto è fondamentale anche per tutta la provincia di Ravenna e sono contento che già la scorsa giunta regionale lo abbia riconosciuto.
Ne trarranno giovamento i territori dell' entroterra ma anche quelli più turistici, come Cervia».
C' è poi la questione della crisi del commercio: «Un tema senza dubbio prioritario, soprattutto peril centro storico dove chiudono di continuo dei negozi». Per questo ci si aspetta molto da Corsini: «Sono convinto che si impegnerà al massimo e porterà a casa dei risultati», conclude Mambelli.
Le reazioni La presidente provinciale di Confesercenti, Monica Ciarapica, in una nota sottolinea la positività dell' accorpamento di «commercio, turismo e infrastrutture» e riconosce che Corsi ni abbia «già dimostrato capacità di ascolto». Confindustria Romagna ricorda che «la mobilità è il tema dei temi» e con il presidente Paolo Maggioli ribadisce la disponibilità al confronto sulle varie tematiche. La Camera di Commercio di Ravenna, con il presidente Giorgio Guberti, da parte sua sottolinea «quanto le infrastrutture e il potenziamento dei collegamenti tra il nostro territorio e il resto del Paese e l' Europa siano strategici per lo sviluppo e la competitività».

0
0
0
s2sdefault

.