DICHIARAZIONE DI MAURO MAMBELLI PRESIDENTE CONFCOMMERCIO RAVENNA

Mambelli: “Siamo per la legalità. Bene le azioni a tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica”

“Siamo grati al Questore di Ravenna Rosario Eugenio Russo per la costante attenzione e l’impegno profuso per la tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica”.

 

Così il Mauro Mambelli, Presidente Confcommercio Ravenna dopo l’operazione di ieri della Questura, che ha visto la chiusura del kebab Cous Cous di via Beatrice Alighieri per quindici giorni

Si tratta dell’ultima di una serie di iniziative a tutela della legalità volte al rispetto delle norme da parte degli esercizi commerciali che ha coinvolto principalmente bar, pub, sale slot, discoteche di Ravenna, Milano Marittima, Porto Fuori, Punta Marina Terme, Lido Adriano e Lido di Classe. A ciò vanno aggiunte, nell’ultimo periodo, le misure del Daspo Urbano emesse in sei casi, in base al decreto Minniti sulla sicurezza nei centri urbani 

“Si tratta di misure preventive molto utili - continua Mambelli - che sono necessarie per stroncare sul nascere possibili e probabili fenomeni delinquenziali.

Più volte abbiamo affermato, come Confcommercio Ravenna, che la sicurezza deve essere al primo posto tra le problematiche da affrontare, prima della burocrazia e della eccessiva fiscalità: lo ribadiamo, tale problematica rappresenta il punto più sensibile per imprese e cittadini, tant’è che l’abbiamo inserita in cima alle richieste del Documento Programmatico di Confcommercio Ravenna.

Ravenna è città turistica e culturale, e quindi l’ordine pubblico e la sicurezza rappresentano un impegno quotidiano; per questo oggi vogliamo sottolineare l’impegno di tutte le forze dell’ordine per il lavoro svolto, abilmente coordinate dal Prefetto di Ravenna Francesco Russo”.

UFFICIO STAMPA

0
0
0
s2sdefault