La Festa del Cappelletto in piazza Kennedy

Per la terza volta, l’11, 12 e 13 maggio, il cuore di Ravenna ospita la grande festa dedicata al protagonista della nostra tradizione culinaria: il cappelletto

I cappelletti sono indiscutibilmente i grandi protagonisti della tradizione gastronomica romagnola. Non a caso La scienza in cucina di Pellegrino Artusi si apre con la ricetta dei cappelletti “all'uso di Romagna”. Così Ravenna, per il

terzo anno consecutivo, rende omaggio a Re Cappelletto organizzando una grande festa in piazza Kennedy, allestita con i chioschi di undici ristoranti per presentare e gustare i cappelletti, tutti insieme.

La Festa del Cappelletto è dedicata a un prodotto identitario del territorio anche se occorre precisare che il cappelletto tradizionale ravennate si differenzia dalla ricetta dell’Artusi per il ripieno, rigorosamente di formaggio. Niente carne nei nostri cappelletti: sotto la sfoglia all'uovo, solo Parmigiano Reggiano, formaggio tenero (a seconda dei gusti), uova e noce moscata. Pochi ingredienti di grande qualità per una bontà sopraffina. E questa festa lo dimostrerà nuovamente.

È ciò che si augurano gli organizzatori della terza edizione della festa.

Mauro Mambelli, Presidente di Confcommercio Ravenna e dei ristoratori della sua associazione dichiara: “Questa festa valorizza il cappelletto, piatto alla base della nostra ristorazione. Portare in piazza, in una grande festa, questa eccellenza gastronomica, significa non solo fare promozione di un prodotto, aprire la ristorazione al turismo, ma anche pubblicizzare un territorio intero. Per questo sono grato ai ristoranti che hanno creduto in questo progetto e che hanno voluto partecipare anche quest’anno dopo il successo delle edizioni precedenti. Li ringrazio per l'amore che dimostrano ancora una volta per Ravenna e per la voglia di dare un contributo alla città”.

Sulla stessa linea anche Danilo Marchiani, Presidente dei ristoratori di Confesercenti Ravenna: “Per me questa festa è una gran bella cosa e sono convinto che anche quest’anno sarà un successo. Si tratta di una piacevole presentazione per un prodotto tipico che merita di essere conosciuto anche fuori Ravenna e presentato ai turisti. Spero che questo evento di grande richiamo per la nostra città attiri la loro attenzione sul nostro patrimonio enogastronomico e contribuisca a valorizzarlo come si conviene”.

“La festa del cappelletto – affermano gli assessori al Turismo Giacomo Costantini e alle Attività produttive Massimo Cameliani – si inserisce con coerenza nella proclamazione del 2018 quale anno nazionale del cibo italiano da parte dei ministeri delle politiche agricole alimentari e forestali e dei beni culturali e del turismo; si tratta di un appuntamento importante nel calendario delle manifestazioni della città che evidenzia le nostre tradizioni culinarie e attraverso questo prodotto simbolo racconta quanto la pasta fresca fatta a mano sia protagonista dell'offerta enogastronomica romagnola. I ristoranti di Ravenna condividono queste tradizioni e ne sono ambasciatori, conservando gelosamente i segreti delle loro cucine. Ospitare l’evento nella cornice di piazza Kennedy è inoltre una delle tante occasioni per promuovere e vivacizzare sempre di più il centro storico”.

Infine, Nevio Ronconi, Presidente di Tuttifrutti - responsabile dell’organizzazione dell'evento promosso dalle due associazioni - ha posto l'accento sulla genuinità di questa iniziativa: “È una festa del gusto e popolare, perché è dedicata a un prodotto che fa parte del sentire comune dei ravennati. Proporla in piazza risponde a una duplice esigenza: animare il centro storico, per dare tanta soddisfazione ai turisti e ai cittadini, e valorizzare un prodotto che fa parte della storia, della cultura e dell’anima dei romagnoli e dei ravennati.”

Undici i ristoranti che parteciperanno a questa festa del piacere: Antica Bottega di Felice; Babaleus; I Furfanti; Marchesini; Osteria I Passatelli 1962 del Mariani; Ristorante al 45; Ristorante Cappello; Ristorante La Gardela; Ristorante Pizzeria Naif; Ristorante Pizzeria Radicchio Rosso; Ristorante Fellini Scalinocinque. I loro “cappelletti di strada”, 5 euro a porzione, terranno compagnia ai visitatori per questa tre giorni di gusto e passeggiate. Una presentazione insolita di un prodotto tradizionale, stimolante e buona per l'ambiente: tutti i contenitori, grazie alla preziosa collaborazione di Hera, sono in materiale biodegradabile e compostabile.

Il “cappelletto da passeggio” s’inserisce a pieno titolo nella tendenza sempre più diffusa dello street food di grande qualità, e aiuta anche a capire e ad apprezzare meglio un prodotto che ormai, nella consuetudine dei ristoranti, è presentato condito con il ragù. Ma spazio anche per l'improvvisazione e la rivisitazione di questo piatto: ciascuno dei ristoranti presenterà una porzione di cappelletti con condimento a sorpresa.

La festa ospita in piazza anche lo stand del Parmigiano Reggiano, del Caseificio Buon Pastore e quello del Molino Benini che propone laboratori di pasta fresca, mentre Fellini Scalinocinque lancia l’abbinata cappelletti e musica live. In Piazza del Popolo infine l’artista Silvana Costa in concomitanza con la Festa del Cappelletto proporrà uno spazio laboratorio “Cappelletto in Arte” per mostrare al pubblico come nascono i cappelletti in mosaico.

La festa è promossa da Confcommercio e Confesercenti, con patrocinio e contributo del Comune e della Camera di Commercio di Ravenna, con il sostegno di Consorzio del Parmigiano Reggiano, Molino Benini, Buon Pastore, Mister Drink, Acqua San Benedetto, Retra, Sid Romagna Marche, Gruppo Hera, Romagna Acque, Pieri Group e Opel BeCar. Media Partner: Radio Studio Delta.

Foto sul sito: http://www.festadelcappelletto.it/

Ravenna - Festa del Cappelletto

da venerdì 11 a domenica 13 maggio, in piazza Kennedy

Orari: venerdì, dalle 18 alle 24; sabato, dalle 11.30 alle 24; domenica, dalle 11,30 alle 22.

0
0
0
s2sdefault