Si è concluso il corso che ha rilasciato i Certificati di qualifica professionale di operatore della produzione pasti.

Cinque mesi di prove pratiche sulla scelta e la lavorazione delle materie prime, sulle tecniche di cottura e preparazione menù, sull’organizzazione del ristorante"

Età media 42 anni (il più giovane è del 1996, la più ‘anziana’ è del 1963), in prevalenza donne (9 donne e 4 uomini), residenti a Ravenna (1 solo di Forlì), tutti particolarmente motivati nell’apprendere le nuove tendenze nei consumi nel settore della ristorazione.

Si è appena concluso il corso professionale ‘Operatore della produzione pasti con competenze in enogastronomia’, organizzato da Iscom E.R. Ravenna ed inserito nel progetto regionale ‘Sviluppo del sistema turistico ricettivo della provincia di Ravenna’, cofinanziato da risorse del Fondo Sociale Europeo e dalla Regione Emilia-Romagna.

Il corso, che si è svolto presso le aule dell’Accademia del Gusto di Iscom E.R. Ravenna di Ponte Nuovo, ha avuto una durata di 300 ore (180 in aula, soprattutto di pratica e 120 di stage) e si è svolto da febbraio a giugno.

Dei 27 candidati che sono stati ammessi alla selezione, solo 13 sono stati prescelti per partecipare al corso e per cinque mesi hanno svolto prove pratiche e teoriche sui principi di enogastronomia, sulla scelta e la lavorazione delle materie prime, sulle tecniche di cottura dei piatti ideazione e preparazione menù, sull’organizzazione del ristorante, oltre ad apprendere le tecniche per decorare, guarnire e presentare elaborati culinari.

I 13 nuovi aiuto cuoco hanno ottenuto il Certificato di qualifica professionale di operatore della produzione pasti.

Docenti del corso sono stati Giorgio Amadei e Giancarlo Mondini (Sommelier AIS Romagna), Andrea Bertelli (Esperto di organizzazione e gestione delle attività del settore ristorazione e food cost), Giorgia Lagosti (Maestra di Cucina AICI - Associazione Insegnanti di Cucina Italiana - e docente presso Accademia del Gusto Ravenna).

0
0
0
s2sdefault