da il Resto del Carlino 3 luglio 2018

CONFCOMMERCIO NUOVO APPELLO PER IL CANTIERE INFINITO DEL CENTRO STORICO

«Mercato coperto, smantellate almeno le impalcature?»

 

«SPIACE dirlo, ma la riqualificazione del Mercato Coperto di Ravenna assomiglia sempre più a quella di Piazza Kennedy. Almeno per quanto riguarda la tempistica». Lo afferma il presidente di

Confcommercio Mauro Mambelli. Com’è noto la riapertura della struttura, inizialmente fissata a giugno 2018 «è stata posticipata a ottobre, anche se con ogni probabilità il tutto slitterà a dicembre». A giugno, però, la Confcommercio sperava «in una sorpresa da parte della proprietà e cioè lo smantellamento delle impalcature esterne. Purtroppo neppure questo si è materializzato e quindi il centro storico dovrà convivere ancora per tutta un’intera estate con questo ingombrante cantiere che, è bene sottolinearlo ancora, crea enorme disagio alle attività che lavorano nella zona e non solo». Per la cronaca a ottobre 2018 «‘festeggeremo’ tre anni di cantiere, quando il cronoprogramma dei lavori di CoopAllenza prevedeva l’apertura per la primavera 2017, esattamente 18 mesi dopo l’apertura del cantiere avvenuta il 19 ottobre 2015. Da subito, infatti, il cantiere del Mercato Coperto è stato un ‘cantiere in ritardo’ e ciò non può essere giustificato solo da fatto del rinvenimento di alcuni reperti archeologici». E’ troppo chiedere – afferma mambelli – un’accelerazione dei lavori o perlomeno che entro le prossime due settimane vengano smantellate le impalcature?». I tempi sono maturi «(abbondantemente maturi) per trovare una soluzione che restituisca alla città quello che è stato per decenni il centro commerciale alimentare cittadino e ai commercianti della zona quella tranquillità che per tre anni hanno perso».

0
0
0
s2sdefault