Viabilità in occasione dell’evento Libera: ecco le limitazioni alla circolazione



Giovedì 21 marzo, in occasione della  XXIV edizione della Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, che si svolgerà dalle 9 alle 13,  organizzata da Libera e da Avviso Pubblico in

collaborazione con il Comune, sono previste alcune limitazioni alla circolazione.
Eccole di seguito:
CHIUSURA dalle 8 alle 14:30:
viale S. Baldini (con istituzione del senso unico da via G. Alberoni a via di Roma);
via S. P. Damiano (con istituzione del senso unico da viale S. Baldini a via Padre Genocchi);
via Padre Genocchi (con istituzione del senso unico da via S. P. Damiano);
via G. Alberoni;
via Cesarea (nel tratto e nella direzione da Via Monfalcone a Viale S. Baldini);
via Trento;
via Gradisca.
CHIUSURA dalle 9 alle 11:
piazzale Aldo Moro
DIVIETO DI SOSTA dalle 20 del 20 marzo alle 15 del 21 marzo: viale S. Baldini
DIVIETO DI SOSTA dalle 7 alle 14:30 del 21 marzo: piazza G. Garibaldi
DIVIETO DI SOSTA dalle 9 alle 11 del 21 marzo: piazzale A. Moro
CHIUSURA delle strade interessate dal passaggio del corteo con partenza alle ore 9:30 da Piazza del Popolo e arrivo alle ore 11:00 circa in Viale Santi Baldini:
piazza del Popolo, via Quattro Novembre, via Ponte Marino, via Salara, via P. Alighieri, via Galla Placidia, via San Vitale, via Mura di San Vitale, via C. Cavour, piazza A. Costa, via G. Matteotti, piazza Venti Settembre, via Mentana, via R. Gardini, via M. Gordini, via A. Mariani, via di Roma, viale S. Baldini.
La cittadinanza è invitata a prestare la massima attenzione alla segnaletica temporanea collocata.

La giornata coincide, idealmente, con l’inizio della primavera e rappresenta un momento importante affinché il ricordo e la commemorazione di tutte le vittime della criminalità organizzata possano unirsi nel quotidiano impegno civile.
Dal 1996, ogni anno in una città diversa, viene letto l’elenco di circa mille nomi di vittime innocenti delle mafie.
Ravenna è la piazza scelta quest’anno a rappresentare l’Emilia Romagna.
Da tutte le province della regione arriveranno studenti, amministratori pubblici, associazioni, parrocchie e saranno coinvolti centinaia di gruppi e di scuole.
Il programma della giornata:
ore 7.30 arrivo dei pullman al Pala De Andrè; la Polizia Locale gestirà l'entrata in viale Santi Baldini per lo scarico dei passeggeri che andranno a piedi al punto di raccolta (piazza del Popolo)
ore 9.30 partenza del corteo con il gonfalone del Comune di Ravenna e la delegazione dei familiari delle vittime in testa e a seguire i gonfaloni dei Comuni
ore 11 arrivo del corteo ai Giardini Pubblici. Seguiranno i saluti istituzionali, le testimonianze di famigliari di vittime innocenti delle mafie e la lettura dei nomi delle vittime
ore 12 diretta streaming del discorso di Don Luigi Ciotti da Padova.
Nel pomeriggio sono previsti laboratori di approfondimento sulle tematiche della giornata.
Per altre informazioni: www.vivi.libera.it oppure www.libera.it. Per adesioni/informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

0
0
0
s2sdefault