CONFCOMMERCIO CULTURA

NOVEMBRE 2017

EVENTI

Art & Ciocc 2017: la festa del cioccolato

 

Piazza del Popolo, 1

Periodo di svolgimento: dal 09/11/2017 al 12/11/2017

Orario: dalle 9.00 alle 21.00

Praline, cremini, tavolette, cioccolatini, creme spalmabili, croccanti, choco chips, choco kebab, laboratori e golose degustazioni... questo e molto altro si troverà ad Art & Ciocc. Il tour dei cioccolatieri a Ravenna dal 9 al 12 novembre.

Lombardia, Piemonte, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Umbria, Calabria e Sicilia sono le regioni natali dei maestri cioccolatieri del tour di "Art & Ciocc", che ha l'obiettivo di promuovere - con tappe in tutta Italia - il cioccolato artigianale di qualità.

Ogni maestro cioccolatiere è specializzato in oggettistica al cioccolato (dalle borsette ai cuori di varie grandezze, dalle scarpe ai cellulari, fino ai temi delle festività) oppure in specifiche produzioni regionali, come il cannolo siciliano, il cioccolato di Modica, di Perugia o il gianduiotto di Torino. E proprio per la città di Ravenna qualche anno fa è stato creato il Ravennino, il cioccolatino al sale rosa con pinoli tostati.

“Art & Ciocc. Il tour dei cioccolatieri” è organizzato da Confcommercio Ravenna e da Mark. Co. & Co. con la partecipazione di Comune e Camera di Commercio di Ravenna. 

MOSTRE

RavennaMosaico 2017 | V Edizione

Vari luoghi della città di Ravenna

Periodo di svolgimento:  fino al 26 novembre 2017

Dal 7 ottobre al 26 novembre 2017 opere e artisti di tutto il mondo si danno appuntamento a Ravenna per la V edizione di RavennaMosaico - Rassegna Biennale di Mosaico Contemporaneo.

Monumenti, musei, chiostri e spazi simbolo della città si trasformeranno in gallerie d'eccezione in cui l'Arte antica e contemporanea si porranno in costante dialogo attraverso mostre, conferenze, incontri e installazioni specifiche.

Due i principali eventi: al Museo MAR l'esposizione - curata da Alfonso Panzetta con la collaborazione di Daniele Torcellini - Montezuma, Fontana, Mirko. La scultura in mosaico dalle origini ad oggi con 140 capolavori assoluti da ammirare da molto vicino; a Palazzo Rasponi dalle Teste, invece, l’evento SICIS Destinazione Micromosaico. Alla scoperta di un universo tanto immenso quanto immensamente piccolo per celebrare i 30 anni di attività di una delle più grandi eccellenze del design internazionale.

I suggestivi Chiostri Francescani ospiteranno Opere dal Mondo, una selezione di lavori di artisti internazionali soci AIMC, mentre nella Manica Lunga della Biblioteca Classense avrà sede la quarta edizione di GAEM - Giovani Artisti e Mosaico dedicati a tutti gli artisti under40 che si avvalgono della tecnica musiva in modo tradizionale o sperimentale.

Sempre negli ambienti della storica biblioteca ci sarà spazio anche per una mostra dedicata all'artista Silvia Celeste Calcagno curata da Davide Caroli in collaborazione con il Museo Internazionale della Ceramica di Faenza, oltre che per il suggestivo progetto Fabulae dell’Accademia di Belle Arti di Ravenna, ovvero un contenitore di eventi multipli circondati da un affascinante intreccio di storie.

Al Museo Nazionale saranno allestite alcune importanti personali: Geografie a ritroso dedicata a Felice Nittolo, curata da Emanuela Fiori e Giovanni Gardini; Rappresentazione anonima, con la curatela del'associazione Pianeta Marte ed Emanuela Fiori, sarà dedicata a Clément Miteran e Transizione, a cura di Daniele Torcellini e Roberta Bertozzi, omaggerà la mosaicista Matylda Tracewska. Sempre negli spazi del Museo sarà allestita anche Il colore della scultura a cura di Laura Gavioli.

Due monumenti Patrimonio Unesco accoglieranno nei loro antichi spazi le installazioni site-specific dell'artista Marco de Luca, a cura di Linda Kniffitz, Emanuela Fiori e Sandra Manara: Sudario al Battistero degli Ariani e Chimera al Mausoleo di Teodorico.

Altri spazi, atelier e gallerie d'arte della città inoltre ospiteranno mostre, performance e personali dedicate al mondo del mosaico e alle sue infinite sfaccettature.

Ma RavennaMosaico è anche altro...

Nei vari atelier di mosaico della città sarà possibile visitare una sorta di opera collettiva dedicata all'inferno dantesco dal titolo Inferno in bottega. La Commedia di Dante alla luce del mosaico composta da singole creazioni.

Oltre a diversi appuntamenti espositivi, sarà dato spazio anche alla tutela grazie al Laboratorio di Restauro del Mosaico del Museo di Classe con il quale sono stati portati a termine i lavori di conservazione della copia de La Madonna in Trono della Basilica di Sant'Apollinare Nuovo.

Un convegno dal titolo Le forme dell'Arte in città: il mosaico contemporaneo, organizzato dall'Università Scuola Superiore Studi Città e Territorio, affronterà il tema del rapporto tra arredo urbano e arte del mosaico.

E infine i valori sociali e artistici daranno voce e forma al progetto dell'associazione DisOrdine che prevede la rivalutazione dell'area urbana antistante le ex-Carceri di Ravenna con un intervento ispirato al labirinto della Basilica di San Vitale e il coinvolgimento diretto dei detenuti.

Montezuma, Fontana, Mirko. La scultura in mosaico dalle origini a oggi

MAR - Museo d'arte della città di Ravenna - via di Roma, 13

Periodo di svolgimento:  fino  al 7 gennaio 2018

Giorno di chiusura: lunedì

Orario: dalle 9 alle 18 (la biglietteria chiude un’ora prima)

Nell’ambito della V edizione RavennaMosaico [Rassegna Biennale di Mosaico Contemporaneo], dal 7 ottobre 2017 al 7 gennaio 2018 il MAR - Museo d'arte della città di Ravenna ospita la mostra Montezuma, Fontana, Mirko. La scultura in mosaico della origini a oggi: un'esposizione di ampio respiro sul rapporto tra scultura e l'arte musiva per sondare e documentare la nascita, l’evoluzione e le differenti declinazioni di questo linguaggio da parte degli scultori a partire dagli anni '30 del Novecento.

Fu infatti in quel momento, dopo che Gino Severini rinnovò la pratica del mosaico in funzione della decorazione architettonica, che si avviarono le ricerche plastiche mosaicate di Lucio Fontana e Mirko Basaldella, tra i più geniali artisti del secondo Novecento in Italia. A innescare quel singolare "corto circuito" creativo contribuirono anche alcuni esempi mesoamericani grazie al crescente interesse che in quegli anni si stava diffondendo in Italia per l'antica Arte dell'America Latina.

Sulla trama di questo racconto artistico, la nuova mostra del MAR documenta le differenti temperature espressive della scultura tra XX e XXI secolo nel suo rapporto con l'arte del mosaico che si intensifica e si individua come "genere specifico" allo scadere degli anni '70 a opera di artisti quali Antonio Trotta, Athos Ongaro, Chia e Paladino, soprattutto grazie alle innovazioni tecniche e tecnologiche date dai nuovi materiali di origine sintetica.

Dalla seconda metà degli anni '80 ad oggi, le ricerche e la produzione artistica si moltiplicano con esiti diversi e singolari e nel contempo tracciano la strada all’ultimo scorcio del XX secolo. Da questo momento, anche grazie alla realizzazione di alcuni lavori di importanza internazionale realizzati a Ravenna - come la tomba di Rudolf Nureyev a Parigi - il fenomeno scultura e mosaico vedrà un’accelerazione con artisti di varia provenienza che si connoteranno fortemente come scultori mosaicisti tout court.

Il linguaggio musivo nella scultura si evolverà in differenti e metamorfiche declinazioni del concetto di “tessera”, anche grazie alle sollecitazioni delle ricerche internazionali sui concetti di accumulo, assemblaggio parcellizzato e “poetica dell’oggetto” messi in campo dal Nouveau Realisme francese e poi dalla Nuova Scultura Britannica, per poi proseguire con elementi di spiccata originalità sino alle attuali generazioni, che lo impiegano in modo sempre più innovativo ed inatteso.

L'esposizione è realizzata con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna e di Marcegaglia.

----------

Biglietti: 6€; ridotto 5€; 4€ studenti Accademia e Università; omaggio bambini fino ai 10 anni e tutte le categorie aventi diritto (es. portatori di handicap)

Gruppi adulti con visita guidata (min 10 max 30): 10€ a partecipante

Gruppi senza visita guidata (min 10 max 30): 5€ a partecipante

Ingresso venerdì sera con visita guidata e aperitivo: 14€

Scuole:

Scuole materne e elementari: 3€ a partecipante comprensivo di laboratorio e visita guidata

Scuole medie inferiori e superiori, studenti accademie e università: 5€ a partecipante con visita guidata

Il respiro del tempo

Palazzo Rasponi2 - via Massimo D'Azeglio, 2

Periodo di svolgimento: dal 04/11/2017 al 07/01/2018

Orario: 15 - 19 (martedì - venerdì); 10 - 13 / 15 - 19 (sabato e domenica)

con le musiche di Christin Ravaglioli

Il Respiro del tempo è il titolo della nuova mostra che animerà gli spazi di Palazzo Rasponi2 dal 4 novembre 2017 al 7 gennaio 2018.

Una mostra interamente dedicata a Ulisse Bezzi, instancabile fotografo ma prima di tutto agricoltore di San Pietro in Vincoli, Ravenna. Un cittadino come tanti altri, diventato famoso grazie al gallerista newyorkese Keith De Lellis, esperto di fotografia afferente al “Neorealismo italiano”, che nel 2015 acquistò un corposo numero di stampe portando all'attenzione di molti l'abilità di questo straordinario artista.

Oltre a cataloghi e documenti d’epoca, l'esposizione esporrà 30 stampe originali e un autoritratto che l’anziano ancora custodisce nella casa di campagna. Sono testimonianze di un paesaggio che cambia, dai lidi alle colline, cogliendo anche la trasformazione urbana. Ci sono poi le piccole messe in scena in cui compaiono volti di amici o ritratti di bambini, con stili che mostrano l’instancabile ricerca di uno sguardo inedito.

Mostra a cura di Alessandra Mauro

SICIS - Destinazione Mosaico

Palazzo Rasponi dalle Teste - Piazza Kennedy, 12

Periodo di svolgimento: fino al 7 gennaio 2018

Giorno di chiusura: lunedì

Orario: da martedì alla domenica dalle 11 alle 18; sabato 7 ottobre dalle 16 alle 22

Nel 30° anno della sua attività SICIS partecipa per la prima volta alla V edizione di RavennaMosaico, la Rassegna biennale di Mosaico Contemporaneo, con SICIS - Destinazione Mosaico, un’importante esposizione ospitata tra le mura del seicentesco Palazzo Rasponi delle Teste.

Da sempre l’azienda ha esplorato l’arte del mosaico valorizzandone la flessibilità e il trasformismo dei sui impieghi. Da Ravenna e dalla sua tradizione artistica è riuscita a espandersi nel mondo, forte della propria creatività e dell’innovazione tecnologica, riuscendo a realizzare opere che abbelliscono e arricchiscono luoghi pubblici e privati in tutti i cinque continenti.

Attraverso video, proiezioni e immagini particolari, l'esposizione rappresenta una piacevole esperienza per comprendere la realtà complessa che racchiude quest'intero universo, un percorso in cui materia, tecnica, creatività, capacità dei maestri mosaicisti entrano in gioco in una simulazione virtuale. Un'esposizione immersiva con proiezioni a 360° con affreschi digitali che ripercorreranno le principali collezioni realizzate dai maestri Sicis con ritratti, icone, volti e pattern.

Una composizione di schermi creerà una sorta di percorso nella storia produttiva della società dagli albori a oggi. Stanze con specchi magici presenteranno i materiali da lavoro. Proiezioni zenitali mostreranno i maestri mosaicisti. Spazio sarà dato anche alla tradizione in un excursus sulla Storia Antica dell’arte del mosaico fino a toccare le grandi realizzazioni ispirate alle opere classiche. E poi spazio al micromosaico con i manufatti creati da Sicis Jewels dove saranno esposti gioielli preziosissimi.

Insomma un percorso che mira a essere un tramite speciale per entrare in contatto con la grande e incredibile realtà di Sicis, che attraverso le sue produzioni, completamente Made in Italy, ha trasformato il mosaico in uno strumento di comunicazione in grado di esprimere tendenze e dare impulso a nuovi mercati.

---------

Ingresso gratuito

RavennaMosaico alla Biblioteca Classense

Biblioteca Classense - via Baccarini, 3

Periodo di svolgimento: fino al  al 26 novembre 2017

Giorno di chiusura: lunedì

Orario: 10 -13 / 15 -18 (dal martedì al venerdì); 10 - 18 (sabato e domenica)

Inaugurazione: sabato 7 ottobre, ore 17

Per la V edizione di RavennaMosaico la Biblioteca Classense apre le sue porte all'Arte, proponendo alcune mostre in cui il mosaico si fa portavoce di innovazione con materiali e tecniche lontani dai canoni tradizionali.

Per l'occasione sarà inoltre restituita alla città, dopo un lungo restauro, la Sala dei Mosaici, un ambiente dell'antica biblioteca che ospita un raffinato mosaico pavimentale del VI secolo rinvenuto nel 1875 nell'area archeologica di Classe.

------------

Ingresso gratuito

Il pasto bianco (mosaico di me)

Il pasto bianco (mosaico di me) propone alcuni tra i lavori più recenti di Silvia Celeste Calcagno, mettendo a confronto la ceramica con performance, installazioni, fotografia e arricchendola per l'occasione con il mosaico. In mostra anche Una storia privata, un'installazione che riflette sul rapporto tra noi e gli altri.

People pop

Una mostra che sintetizza i laboratori svolti nelle scuole del territorio con un insieme di pannelli realizzati con tecnica mista di foto ritratti e mosaico. 

Fabulae | Le storie dell'Accademia, la storia dell'Accademia

L'Accademia di Belle Arti di Ravenna si presenta al pubblico attraverso le opere dei suoi studenti: una ricerca musiva attenta alla tradizione, ma aperta ai nuovi media, arricchita dalla pittura, dalla scultura, dal design del gioiello così come dalla multimedialità e dalla fotografia. Un affascinante intreccio di storie entro il quale il visitatore potrà seguire i fili delle nuove esperienze creative.

GAeM Giovani Artisti e Mosaico

Il mosaico contemporaneo nelle sue espressioni legate alla tradizione storica, nelle forme più innovative e sperimentali. Un'importante esposizione collettiva, con opere conformi alle logiche costitutive, formali e poetiche, ma in piena libertà stilistica e tecnica.

Opere selezionate:

Giulia Buonanno • Laura Carraro • Marco De Santi • Michele Dibari • Tatsiana Dubovskaya • Aude Fourrier • Akiko Hatano • Jae Hee Kim • Bianca Lupi • Andjelka Radoyevik • Matylda Tracewska • Sara Vasini • Eleonora Zannier • Premio Tesi Accademia di Belle Arti di Ravenna: Marta Severgnini

RavennaMosaico • Opere dal Mondo

Antichi Chiostri Francescani - Via Dante Alighieri, 2

Periodo di svolgimento: fino  al 26 novembre 2017

Giorno di chiusura: lunedì

Orario: 10 - 13 / 15 - 18 (martedì al venerdì); 10 - 18 (sabato e domenica)

Inaugurazione: sabato 7 ottobre, ore20

In occasione di RavennaMosaico, nella prestigiosa cornice degli Antichi Chiostri Francescani, la tradizionale mostra Opere dal Mondo racconta attraverso i lavori di 42 artisti soci AIMC (Associazione Internazionale Mosaicisti Contemporanei) la grande vitalità  e dinamicità del mosaico in chiave contemporanea.

Gli artisti in mostra:

Alvich Giovanni (Italia) • Backer Harriet (Norvegia) • Beauchamps Pascale (Francia) • Belacchi Sergio (Italia) • Bindi Domenico (Italia) • Blanquet Ariane (Francia) • Bogdanova Kina (Bulgaria, Italia) • Bremner Rachel (Australia) • Brinkman Monica (Canada) • Butler Kate (Australia) • Cagli Gulay (Turchia) • Colizzi Silvia (Italia) • Contogiorgi Catherine (Grecia) • Denker Thomas (Germania) • Gounari Sophie (Grecia) • Grathwohl Armin (Germania) • Iliev Iliya (Bulgaria) • Irving Pamela (Australia) • Kessel Joanna (Scozia, Gran Bretagna) • Kii Toyoharu (Giappone) • Kim Jae Hee , (Corea del Sud) • Klitsi Artemis (Grecia) • Knapic Alex (Croazia) • Kruzich Michael J. (USA) • M. Goodwin Elaine (Gran Bretagna) • Mac Innes Dugald (Scozia, Gran Bretagna) • Marufkhani Simin (Iran, Italia) • Marzi Verdiano (Italia, Francia) • Miller T. Erin (USA) • Moliterno Melissa (Italia) • Nirit Keren (Israele) • Orfanou Loukia (Grecia) • Paci Franc (Albania, Italia) • Papadopoulou Lydia (Grecia) • Picone Michele (Italia) • Poma Andrea (Italia) • Sollinger Solly John (USA) • Spahi Suzanne (Canada) • Tollemeto Fernanda (Italia) • Valli Virna (Italia) • Van der Wende Conny (Olanda) • Vin Nathalie (Francia, Gran Bretagna)

----------

Ingresso gratuito

RavennaMosaico al Museo Nazionale

Museo Nazionale di Ravenna - Via San Vitale, 17

Periodo di svolgimento: fino  al 26 novembre 2017

Giorno di chiusura: lunedì

Orario: 8.30 - 19.30 (martedì e da giovedì a domenica); 8.30-13.30 (mercoledì)

Dal 7 ottobre al 26 novembre artisti di tutto il mondo si incontrano a Ravenna in occasione di RavennaMosaico, la V edizione della Rassegna Biennale di Mosaico Contemporaneo della città.

Per l'occasione la sede di Ravenna del Polo Museale dell’Emilia Romagna affianca le istituzioni culturali della città con una serie di eventi espositivi nelle proprie sedi.

------------

Ingresso: 6€, ridotto 3€ (comprende l'accesso alle collezioni del Museo Nazionale)

Felice Nittolo | Geografie a ritroso

Periodo di svolgimento: fino al  7 gennaio 2018

Oltre ottanta opere in mostra, perlopiù inedite, disposte in un percorso "a ritroso": dalle più recenti Memorie alle grandi tele polimateriche degli anni Ottanta, passando per le esperienze internazionali degli anni Duemila. A cura di Emanuela Fiori e Giovanni Gardini

Clément Mitéran. Rappresentazione anonima

Periodo di svolgimento:  fino al 26 novembre

Una mostra personale dell'artista Clément Mitéran, in cui l’incorruttibile e lussuosa tecnica del mosaico sarà posta a confronto e in dialogo con l’effimera e popolare tecnica della fotografia. A cura di Emanuela Fiori

Matylda Tracewska Transizione

Periodo di svolgimento: fino al 26 novembre 

Nella mostra personale delle opere di Matylda Trcewska, la figura umana diventa protagonista in uno spazio astratto e sospeso: Transizione  è un invito a riflettere sulla natura del linguaggio musivo e il suo rapporto con la pittura. A cura di Roberta Bertozzi e Daniele Torcellini

Scultura mosaico. Il colore della scultura

Periodo di svolgimento: fino al 26 novembre 

La mostra raccoglie ventidue sculture realizzate da artisti contemporanei (es. Nicola Samorì, Athos Ongaro, Giuseppe Tirelli, Sergio Zanni) e rivestite a mosaico dal Gruppo Mosaicisti di Marco Santi. A cura di Laura Gavioli e Marco Santi

Paolo Albani: Ma questo è un libro?

Biblioteca Classense / Corridoio Grande - via Baccarini, 3

Periodo di svolgimento: fino al 19 novembre 2017

Orario: da martedì a domenica 10 - 18, lunedì 14 - 18. Chiuso i festivi

La Biblioteca Classense presenta la mostra bibliografica Paolo Albani. Ma questo è un libro?, curata da Paolo Albani con la collaborazione di Mara Sorrentino, Gabriele Pezzi e Dino Silvestroni, in esposizione da sabato 23 settembre a domenica 19 novembre. La mostra illustra una trentina di libri oggetto non sfogliabili, illeggibili, prodotti in copia unica e nei più svariati materiali realizzati dal 1984 ad oggi, alla continua ricerca di un equilibrio fra arte e gioco.

Albani, ricercatore di scienze anomale e lingue immaginarie e autore di un repertorio sui "mattoidi" italiani, è anche un attento lettore del Fondo Amadei della Classense, collezione di manoscritti e libri di autori "anomali". La raccolta, costituita dal medico alienista e antropologo lombrosiano Giuseppe Amadei (1854-1919) e acquisita dalla Classense nel 1998, comprende le opere a stampa dei "mattoidi", termine con cui erano definiti i paranoici con caratteri geniali.

La mostra, allestita negli spazi storici del Corridoio Grande della biblioteca, diventa pertanto l'occasione per valorizzare un'importante collezione bibliografica, unica nel suo genere e preziosa fonte documentaria per lo studio della storia della psichiatria positivista.

L'inaugurazione, presso la Sala Muratori, vedrà la partecipazione di Maurizio Tarantino direttore dell'Istituzione Biblioteca Classense, Ada De Pirro storica dell'arte e Paolo Albani artista e curatore della mostra.

-----------

Ingresso libero

Paolo Albani (1946). Scrittore, poeta visivo e performer, dirige Tèchne, rivista di bizzarrie letterarie e non, è membro dell'Oplepo (Opificio di Letteratura Potenziale) e autore di racconti e enciclopedie comico-surreali per Zanichelli e Quodlibet.

TEATRO

Stagione di Prosa 2017/2018

Teatro Luigi Rasi - via di Roma, 39

Teatro Dante Alighieri - Via Angelo Mariani, 2

Vulkano - Via Cella , 261

Per il secondo anno consecutivo i due teatri cittadini, il teatro Dante Alighieri e il teatro Luigi Rasi, uniscono le proprie programmazioni in La stagione dei teatri, un cartellone volto al superamento della tradizionale separazione tra prosa e contemporaneo.

---------

Biglietteria

• Teatro Dante Alighieri

Tel: +39 0544 249244. Aperta tutti i giorni feriali dalle 10 alle 13, giovedì dalle 16 alle 18 e da un'ora prima di ogni spettacolo.

• Teatro Luigi Rasi

+39 0544 30227. Aperta da un'ora prima di ogni spettacolo

Ferdinando

Gea Martire, Chiara Baffi, Fulvio Cauteruccio, Francesco Roccasecca

Teatro Luigi Rasi

Periodo di svolgimento: sabato 18 Novembre

Orario: 21.00

Di Annibale Ruccello

Con Gea Martire, Chiara Baffi, Fulvio Cauteruccio, Francesco Roccasecca

Regia Nadia Baldi

Teatro Segreto

Nell’agosto del 1870 in una villa vesuviana vivono in esilio volontario due donne: la baronessa Donna Clotilde, “ammalata” di disprezzo per il re sabaudo e per l’Italia piccolo-borghese nata dalla recente unificazione, e sua cugina Donna Gesualda, povera e zitella, che la accudisce e sorveglia, e che intreccia una relazione clandestina con l’unico uomo che frequenta la casa, Don Catellino, curato dotto e vizioso. L’improvviso arrivo di Ferdinando, lontano nipote della baronessa del quale si ignorava l’esistenza, porterà scompiglio nella casa, facendo emergere passioni sopite, vizi e rancori.

Lost Generation

Spettacoli oltre l'abbonamento

Progetto Demoni

VulKano, San Bartolo (Ravenna)

Periodo di svolgimento: dal 23 novembre al 26 novembre 2017

Orario: 21.00, domenica 15.30

Di Alessandra Crocco e Alessandro Miele

Luci Angelo Piccinni

Assistente Giovanni De Monte

Grafica Marco Smacchia

Progetto Demoni con il sostegno di Kilowatt Festival

Francis Scott Fitzgerald e la moglie Zelda sono protagonisti di quella generazione perduta degli anni ’20 resa popolare da Ernest Hemingway con Fiesta; passano da una festa all’altra nel clima di spensieratezza fino alla grande crisi del ’29, che coincide con l’inizio della crisi del loro matrimonio.

Fanny & Alexander

Spettacoli oltre l'abbonamento

WEST

Teatro Luigi Rasi

Periodo di svolgimento: 2 dicembre 2017

Orario: 21.00

Di Chiara Lagani

Ideazione Luigi De Angelis e Chiara Lagani

Drammaturgia Chiara Lagani

Con Francesca Mazza

Regia e spazio scenico Luigi De Angelis

Fanny & Alexander Festival Delle Colline Torinesi

Fanny & Alexander celebrano il loro 25esimo anniversario ripercorrendo il loro fortunato percorso artistico con film, incontri. Il teatro Rasi ospita West che ha portato Francesca Mazza al premio Ubu come miglior attrice.

Le stagioni dei piccoli • 2017/2018

Teatro Luigi Rasi - via di Roma, 39

Vulkano - Via Cella, 261

Cinque stagioni in una: tutte le attività che Drammatico Vegetale propone ai piccoli e alle loro famiglie a partire da ottobre 2017 fino a maggio 2018 riunite sotto l'egida de Le stagioni dei piccoli. Un percorso che include performance, installazioni artistiche, incontri e laboratori rivolti sia ai bambini che agli adulti per condividere un momento di crescita.

------------

Ingresso unico 6€

I biglietti sono acquistabili presso la biglietteria del Teatro Rasi il giovedì pomeriggio dalle ore 16 alle ore 18 e il giorno stesso, nei luoghi di spettacolo, un’ora prima d’inizio rappresentazione. 

Sabato 4 novembre

Drammatico Vegetale

Che sì Che no | Ore 17

Vulkano

Teatro di figura. Spettacolo rivolto a bambini da 18 mesi a 6 anni di età

Richiesta per gli adulti la tessera associativa annuale (0,50€)

Sabato 11 novembre

Drammatico Vegetale

Uno, Due, Tre | Ore 17

Vulkano

Teatro di figura. Spettacolo rivolto a bambini da 18 mesi a 6 anni di età

Richiesta per gli adulti la tessera associativa annuale (0,50€)

Sabato 18 novembre

Drammatico Vegetale

Brum | Ore 17

Vulkano

Teatro di Figura. Spettacolo rivolto a bambini da 18 mesi a 6 anni di età

Richiesta per gli adulti la tessera associativa annuale (0,50€)

Mercoledì 22 novembre

Luigi D'Elia, Francesco Niccolini

Cammelli a Barbiana | dalle 17 alle 19

Teatro Luigi Rasi

Incontro-spettacolo su Don Lorenzo Milani e la sua scuola. Incontri formativi rivolto a insegnanti, ragazzi, adulti. Ingresso gratuito, è richiesta prenotazione

Domenica 26 novembre

Drammatico Vegetale

SOGNI. Arlecchino e la bambina dei fiammiferi | Ore 17

Teatro Luigi Rasi

teatro di figura con videoproiezioni. Spettacolo rivolto a bambini da 6 a 11 anni di età

Lunedì 4 dicembre

Franco Arminio

Cedi La Strada agli Alberi | ore 18.00

Teatro Luigi Rasi

in collaborazione con Il tempo ritrovato

Incontri formativi per insegnanti, ragazzi, adulti. Ingresso gratuito, è richiesta prenotazione

Ravenna Festival • Trilogia d'Autunno 2017

Teatro Dante Alighieri - via Mariani, 2

Periodo di svolgimento: dal 17/11/2017 al 26/11/2017, ad esclusione del 20/11/2017

Torna a novembre l’appuntamento con la Trilogia d’Autunno del Ravenna Festival che, fuoriuscendo dai tradizionali confini estivi del programma estivo, da alcuni anni è approdato con successo anche ai mesi autunnali.

Per questa nuova edizione, la Trilogia 2017 - in programma dal 17 al 26 novembre - volge uno sguardo al tempo e alle mutazioni che da sempre accompagnano il traghettare da un secolo all'altro. Le tre grandi produzioni di quest'anno metteranno in scena le nuove sensibilità che, nell'arco dell'ultimo decennio del XIX secolo, corsero attraverso l'Europa, incarnando le istanze, le trasformazioni e le speranze che le generazioni mettevano in quel preciso momento storico nel futuro.

Tre opere si susseguiranno, una sera dopo l'altra, sullo stesso palcoscenico: a partire dalla travolgente passione della "Cavalleria Rusticana" (1890, Roma), passando per le luci taglienti dei "Pagliacci" (1892, Milano) fino alla Roma chiusa e sofferente della "Tosca" (1900, Roma).

Direzione artistica: Cristina Mazzavillani Muti. Sul palco: l'Orchestra Giovanile Luigi Cherubini e il Coro del Teatro Municipale di Piacenza, con la direzione del primo allievo dell'Italian Opera Academy di Riccardo Muti, Vladimir Ovodok.

Cavalleria Rusticana

Date: venerdì 17, martedì 21, venerdì 24 novembre

Orario: 20.30

Musica, Pietro Mascagni

Libretto, Giovanni Targioni-Tozzetti e Guido Menasci

Orchestra Giovanile Luigi Cherubini | Direttore, Vladimir Ovodok

Coro del Teatro Municipale di Piacenza

Regia e Ideazione scenica, Cristina Mazzavillani Muti

Pagliacci

Date: sabato 18, mercoledì 22, sabato 25 novembre

Orario: 20.30

Parole e Musica, Ruggero Leoncavallo

Orchestra Giovanile Luigi Cherubini | Direttore, Vladimir Ovodok

Coro del Teatro Municipale di Piacenza

Regia e Ideazione scenica, Cristina Mazzavillani Muti

Tosca

Date: domenica 19, giovedì 23, domenica 26 novembre

Orario: 15.30 domenica, 20.30 giovedì

Musica, Giacomo Puccini

Libretto, Luigi Illica e Giuseppe Giacosa

Orchestra Giovanile Luigi Cherubini | Direttore, Vladimir Ovodok

Coro del Teatro Municipale di Piacenza

Regia e Ideazione scenica, Cristina Mazzavillani Muti

------------

Biglietti

"Cavalleria rusticana" / "Pagliacci":

Platea / Palco centrale davanti: 55€, 48€*

Platea centrale dietro / laterale davanti: €40€, 36€*

Platea laterale dietro / galleria / palco IV ordine: 24€, 20€*

Loggione: 15€

"Tosca":

Platea / Palco centrale davanti: 70€, 64€*

Palco centrale dietro / laterale davanti: 52€, 48€*

Palco laterale dietro / galleria / palco IV ordine: 30€, 26€*

Loggione: 18€

Carnet ( 3 spettacoli):

Platea / palco centrale davanti: 150€, 135€*

Palco centrale dietro / laterale davanti: 110€, 100€*

Palco laterale dietro / galleria / palco IV ordine: 64€, 56€*

Loggione: 40€

MUSICA

Vinicio Capossela al Teatro Alighieri

Teatro Alighieri - Via Angelo Mariani, 2

Data: 29 novembre 2017

Orario: 21.00

Mercoledì 29 novembre il nuovo tour di Vinicio Capossela "Ombre nell'Inverno" passerà da Ravenna. Un nuovo suggestivo spettacolo ambientato tra ombre, nebbie e riflessi, ma con una struttura libera nel repertorio e nella narrazione. Non sarà il concerto di un disco solo, ma abbraccerà l’intera opera del celebre cantautore: dai brani umbratili e misteriosi dell’album “Canzoni della Cupa”, alle ballate e alle rese dei conti sparse in tutta la sua produzione.

------------

Tariffe

34,50€ (loggione); 46€ (galleria e palchi IV ordine); 57€ (platea e palchi I, II, III ordine)

Musica e Spirito • 2017

Basilica di San Francesco - Piazza San Francesco, 1

Date: 19/11/2017, 17/12/2017

La nuova edizione della rassegna musicale Musica e Spirito coinvolge anche quest'anno gli ascoltatori nella riscoperta della spiritualità e della bellezza del periodo Barocco: un secolo e mezzo che, dal '600 alla metà '700, ha visto l’emergere di formidabili autori quali Bach, Händel, Vivaldi, Scarlatti, Monteverdi. Le esecuzioni sono intervallate da brevi riflessioni spirituali (a cura di Padre Dario Tisselli) per entrare in sintonia con la dimensione profonda dell’ispirazione artistica.

La Cappella Musicale della Basilica di San Francesco di Ravenna nasce nel maggio 2012 dalla collaborazione del gruppo vocale Concentus Novus, della cooperativa Mosaici Sonori e dei Frati Minori Conventuali Francescani di questa Basilica, per promuovere lo studio e la divulgazione della musica sacra, mediante attività concertistica e iniziative di vario genere (corsi, seminari, conferenze). Il direttore è Giuliano Amadei.

------------

Ingresso con offerta libera

Programma

Domenica 19 novembre Concerto | Ore 18.30

Domenica 17 dicembre Concerto per la Natività | Ore 18.30

Capire la musica • 2017/2018

Vari luoghi della città - Ravenna

Orario: 9pm

Torna a Ravenna la rassegna musicale Capire la Musica che quest'anno giunge alla 3° edizione, proponendo una serie di concerti con alcuni dei migliori musicisti al mondo. A cura della Cooperativa Emilia Romagna Concerti di Ravenna.

------------

Biglietti: 8€ + d.p. (1€); 5€ ridotto + d.p. (0,5€)

Abbonamenti a 8 concerti: 84€, ridotto 63€ (I settore); 65€, ridotto 44€ (II settore); 45€, ridotto 25€ (III settore)

Biglietti disponibili su: www.teatroalighieri.org

Programma

Lunedì 13 novembre

Teatro Dante Alighieri (Sala Corelli)

Concerto di inaugurazione | Ore 21

Gile Bae, pianista 

Musiche di Bach, Mendelssohn, Chopin, Prokofiev, Brahms

Giovedì 30 novembre

Teatro Dante Alighieri (Sala Corelli)

Concerto per Santa Cecilia | Ore 21

Timothy Ridout, violinista

Franck Dupree, pianista

Musiche di R. Schumann, Tertis, Brahms

Concerti della Domenica 2017

Teatro Dante Alighieri - via Mariani, 2

Periodo di svolgimento: dal 5 novembre 2017 al 17 dicembre 2017 (ogni domenica)

Orario: 11.00

Con l'arrivo dell'autunno ritornano sul palco del ridotto del Teatro Dante Alighieri di Ravenna i Concerti della Domenica, la celebre rassegna di musica da camera promossa da più di trent’anni dall’Associazione Musicale Angelo Mariani.

In programma, da novembre a dicembre, sette appuntamenti con la musica d'autore proposta da giovani musicisti formatisi nei principali conservatori e nelle istituzioni musicali italiane, con all’attivo una brillante carriera concertistica ricca di esibizioni internazionali.

------------

Biglietti d’ingresso al concerto: 7€

Soci Associazione Musicale A. Mariani: 5€

Ragazzi sotto i 26 anni: 2€

Abbonamento a 7 concerti: 35€

Soci Associazione Musicale A. Mariani: 21€

Programma

Domenica 5 novembre

Associazione lirica manfreda - coro lirico città di Faenza

Musiche di Verdi, Donizetti, Puccini, Mascagni, Bizet, Offenbach.

Domenica 12 novembre

Ensemble musica viva

L. Spohr - Grand Nonetto in fa maggiore op.31

B. Martinu - Nonetto (1959)

Domenica 19 novembre

Federica Bortoluzzi, pianoforte

Musiche di Debussy, Albeniz, Granados, Kalomiris, Saygun, Colasanti, Liszt

Domenica 26 novembre

Trio Fontana Mix Ensemble

Valentino Corvino • violino

Sebastiano Severi • violoncello

Stefano Malferrari • pianoforte

J. Brahms - Trio in do minore op. 101

M. Ravel - Trio in la minore per violino, violoncello e pianoforte

Transmissions X

Almagià - via dell' Almagià, 50

Bronson - via Cella, 50

MAR - Museo d'arte della città di Ravenna - via di Roma, 13

Periodo di svolgimento: dal 24 al 26 novembre 2017

In questi anni il festival Transmissions si è rivelato un lungo viaggio esplorativo per il Mondo all'interno dei percorsi alternativi della Musica Moderna.

Quest'anno il festival festeggia il suo 10° anniversario e per l'occasione sta preparando un'edizione davvero speciale, chiamando a raccolta tanti dei compagni di viaggio conosciuti in questi anni, a partire dallo storico gruppo norvegese Ulver che, accompagnati da Stian Westerhus, presenteranno il loro ultimo album "The Assassination of Julius Caesar".

A cura di Associazione Culturale Bronson con il patrocinio e il contributo del Comune di Ravenna e della Regione Emilia Romagna.

Venerdì 24 novembre

Artificerie Almagià - Via dell'Almagià, 50

Ulver + Bus De La Lum + Stian Westerhus + Tiresia

Ingresso: 20€ prevendita/ 22€ alla porta

Sabato 25 novembre

Bronson - Via Cella, 50

Lorenzo Senni + Robert Aiki Aubrey Lowe + Matteo Vallicelli + Daniel O’Sullivan

Ingresso: 13€ prevendita/ 15€ alla porta

Domenica 26 novembre

MAR - Museo d'arte della città di Ravenna - Via di Roma, 13

Transmission OFF 

Love Theme + Adriano Zanni

Ingresso gratuito

VISITE GUIDATE

Teatro Alighieri - via Angelo Mariani, 2

Periodo di svolgimento: fino al 31 dicembre 2017

Un nuovo percorso di visita apre al pubblico le porte del Teatro Dante Alighieri. I visitatori saranno accompagnati alla scoperta di uno dei più eleganti teatri storici d'Italia e avranno l'opportunità di ripercorrerne la storia dalle origini fino ai giorni nostri.

Molti gli artisti e le personalità provenienti da tutto il mondo che sono stati suoi ospiti: da Gabriele D'Annunzio fino alla divina Maria Callas interprete de "La forza del destino" nel 1954.

Il progetto dei fratelli Tomaso e Giovan Batista Meduna si è trasformato, nel corso di quasi due secoli, in un protagonista d'eccellenza della programmazione culturale della città, divenendo in estate sede di alcuni dei principali eventi del Ravenna Festival.

Le visite guidate della durata di un'ora sono disponibili in lingua italiana e inglese.

------------

Biglietto: 4€, ridotto 3€ (under 18, over 65, gruppi min. 10 persone, universitari muniti di tessera).

Info e prenotazioni* (min. 4 persone, almeno 24 ore di anticipo): Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

*Al momento della prenotazione si prega di specificare il numero dei visitatori e la lingua nella quale si desidera svolgere la visita.

Tessere di Mosaico • Autunno 2017

IAT Ravenna (20 minuti prima dell'orario della visita) - Piazza San Francesco, 7

Periodo di svolgimento: fino al 30 novembre2017 (ogni martedì, venerdì e domenica). Inoltre l'evento si svolge il 01/11/2017 e il 02/11/2017

Orario: martedì e venerdì ore 14.30; domenica ore 11.00. Mercoledì 1, giovedì 2 e sabato 11 novembre ore 14.30

Nei mesi autunnali Ravenna Incoming organizza un nuovo ciclo di visite guidate per scoprire e valorizzare il patrimonio artistico e culturale della città di Ravenna. La bellezza eterna dei mosaici si affianca alle parole senza tempo del poeta Dante Alighieri in Tessere di Mosaico, un percorso di visita che a partire da Piazza San Francesco si snoderà lungo le vie del centro storico per raggiungere il Battistero Neoniano, il Mausoleo di Galla Placidia, la Basilica di San Vitale e infine la Tomba di Dante. Un'opportunità unica per conoscere più da vicino alcuni dei più famosi monumenti Unesco e un emblema letterario della città.

Visita guidata bilingue in italiano e inglese.

------------

Quota di partecipazione: 6€ a persona (gratuito: bambini fino a 10 anni); Pacchetto FAMIGLIA: 18€ (2 adulti + 2 ragazzi dagli 11 ai 17 anni). Il costo della visita non include il biglietto di ingresso ai siti Unesco della Diocesi*. La prenotazione è obbligatoria, in quanto le visite verranno confermate al raggiungimento di un numero minimo di adesioni.

* 9,50€ intero, 8,50€ ridotto. Il biglietto cumulativo è valido una settimana e comprende l’ingresso a: Battistero Neoniano, Cappella e Museo Arcivescovile, Basilica di Sant'Apollinare Nuovo, Basilica di San Vitale, Mausoleo di Galla Placidia. Il biglietto può essere acquistato anche presso l’Ufficio Informazioni, ma solo contestualmente alla visita guidata, alla tariffa ridotta di 8,50€ (gratuito per i bambini fino a 10 anni e per i residenti nel Comune di Ravenna, con documento d’identità attestante la residenza).

Do-Po vieni al Museo | 2017

Museo Nazionale di Ravenna - via San Vitale, 17

Date: 05/11/2017, 03/12/2017

Orario: 16.30

Una Do(menica) Po(meriggio) nei mesi da ottobre ad aprile doppio appuntamento al Museo Nazionale di Ravenna: divertenti incontri o laboratori creativi (gratuiti) per bambini e ragazzi dai 7 anni e visita tematica a una collezione del Museo per tutti.

------------

Il percorso ragazzi/e richiede la prenotazione obbligatoria via e-mail fino a esaurimento posti:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PROGRAMMA

Domenica 5 novembre

Un museo per tutti

Percorso ludico e laboratorio gratuito per bambini dai 7 anni.

Domenica 3 dicembre

Dalla Natività al Presepe

Percorso ludico e laboratorio gratuito per bambini dai 7 anni. In contemporanea percorso tematico per adulti a cura dei Servizi educativi.

 

0
0
0
s2sdefault